Vende rose nella metropolitana. Ecco la sua reazione quando uno sconosciuto le compra tutte

Vende rose nella metropolitana. Ecco la sua reazione quando uno sconosciuto le compra tutte

Quando la donna è salita su quel vagone della metropolitana per vendere le sue rose di certo non avrebbe mai immaginato che un uomo avrebbe cambiato il senso alla sua giornata. GUARDA IL VIDEO SOTTO

La donna protagonista di questa storia si guadagna da vivere vendendo rose all’interno della metropolitana. Questa donna, infatti, ogni mattina entra con il suo carrello all’interno della metropolitana ed inizia a vendere le sue rose. Ad un certo punto, però, succede qualcosa di incredibile.

Un video ci mostra quello che succede un giorno come tanti a questa donna, mentre stava vendendo le sue rose come sempre. Un uomo che la donna non conosce si avvicina a lei e le chiede quanto costerebbe acquistare tutte le rose.

Un gesto che la donna non si aspetta e che la lascia particolarmente incredula. L’uomo, però, fa sul serio e decide di comprare tutte le rose. La sua unica condizione, però, è che le rose possano essere distribuite a chiunque le voglia prendere. Un gesto così generoso che la donna non riesce a trattenere le lacrime.

Le immagini ci mostrano questa scena bellissima e soprattutto la reazione di grande gioia di questa donna, che non riesce a credere che quest’uomo stesse acquistando tutte quelle rose senza neanche portarle via con sè ma semplicemente lasciandole a disposizione di tutti.

Una scena davvero molto bella che ci farà capire quanto a volte un gesto di generosità possa fare la differenza per chi ne ha bisogno e soprattutto per chi si trova in una situazione particolarmente difficile.

Altrettanto interessante sarà vedere la reazione dei passanti di fronte ad un bambino che se ne sta sul ciglio della strada al freddo. Una situazione particolare, che dovrebbe scuotere l’anima e il cuore di tutti e che invece dà vita a delle scene che probabilmente non ci aspetteremmo, ma che ci faranno capire senza alcuna ombra di dubbio che in realtà sebbene basti poco per aiutare qualcuno a volte presi dai nostri problemi, dai nostri pensieri e soprattutto delle nostre attività finiamo per voltarci dall’altra parte.